Monday, October 1, 2012

Mattina, 12 nani in classe.
3 piangono disperati, a scacchiera, dandosi il cambio e alle volte lanciandosi in duetti dodecafonici. Sono facili da trovare, li ha Alice addosso, tutti.
Pomeriggio, 10 nani in classe.
2 piangenti e sconsolati. Sono facili da trovare pure loro, . Tranquilli, sono sempre addosso ad Alice.
Sei disperato? Hai le paturnie? La nostalgia canaglia ti attanaglia? Alice e' quel che fa per te!

Ha uno stuolo di addolorati che proprio non puo' fare a meno di sbavargli sulla maglietta e smoccolarle nell'incavo del collo.
Quando prova a sgusciare via (ma mica perche' va a pettinare le bambole eh, ma tipo che a 10 passi da lei c'e' un nano che tenta di porre fine alla sua vita mangiandosi il pongo, oppure c'e' una nanetta che sta cercando di mettere la testa dentro la bacinella piena di acqua e sapone, oppure c'e' il nano rotante che ha appena falcidiato 2 o 3 incauti nanie Alice va a ricomporre i pezzi... robe cosi') lei si muove in giro per la classe e ampresso ha gli anatroccoli piangenti, che alzano le braccia al cielo  e danno fondo al volume...  roba che Lorenz al confronto era un dilettante.

Al pomeriggio poi, nella classetta c'e' questo verso monotono e ossessivo che rieccheggia per la classe:  
Alicci.
Alicci, Alicci, Alicciiii.
Pure quando Alicci e' a tipo 2 metri di distanza, pure se Alicci si va a soffiare il naso... e non e' assolutamente  contemplata l'opzione che Alicci vada al bagno.
E' il nano straniero, con cui Alicci a quanto pare ha creato una terribile  e insana relazione di dipendenza, ed ora se lo trova attaccato come una cozza alla scoglio e terrorizzato da qualsiasi altro adulto.
(Alicci lo sa cosa pensa il nanostraniero: "Sta' pirla qui e' l'unica che capisce cosa dico e che parla qualcosa di piu' o meno comprensibile... col cavolo che la perdo d'occhio! Gia' non mi pare molto sveglia...").

Comunque, a parte qualche momento di sconforto, qui si va alla grande, davvero!

Alice inseritrice.

11 comments:

  1. non so perche' ma mi sono venute in mente le descrizioni che gli ebrei fanno delle loro mamme quando vogliono far leva sui sensi di colpa e fanno le addolorate: braccia al cielo ed invocazioni all'altissimo in variazioni sul tema "ma percheeee'?!?!?". non so se hai mai letto qualcosa di moni ovadia.... dieri che piu' o meno ci siamo. controlla un po' gli alberi genealogici, vah....
    ;o)
    silvia

    ReplyDelete
  2. Perché non avevo una maestra come te all'epoca?! :)

    ReplyDelete
  3. ORNELLA DOCET
    ( la maestra che fa paurissima anche ai nani inseriti dai 6 mesi nel nido )
    ...donna giunonica del sud, pare uscita da penitenziario femminile...
    cmq detta donna inventò il BANCO: una fila di banchi dietro cui far sedere i cattivi, con solo la finestra sbarrata dietro ( a maglie piccole )senza vie di fughe,
    non abbracciava mai, non sorrideva mai, urlava a più non posso ( insegna anche adesso )
    Alicciii quando hai finito con loro vieni un po' qui da me ???

    ReplyDelete
  4. Ti stanno cuocendo ben bene, praticamente una Alicci marinata

    :D

    ok, vado a cagare.

    :D

    ReplyDelete
  5. I piccolini hanno già capito una cosa essenziale: tenersi strette le brave persone quando si ha la fortuna di incrociarne.
    Quando impareranno anche che se le tengono troppo strette è controproducente potrai dire: missione compiuta.

    Forse verso la fine dell'anno? ;-)

    ReplyDelete
  6. Alicci mi piace un sacco, più di Aliccia ... non sembra ma quella "a" in meno cambia tutto ...

    ReplyDelete
  7. Ciao Alice,
    irrompo nel tuo blog dopo un silenzio di settimane per dirti che adesso parto per Washington e poi quando torno ci sentiamo per quel famoso progetto? Forse anche per te, passato l'inserimento, sara' un momento piu' tranquillo? Ultima cosa, ma voi niuiorchesi italiani lo sapete che ci sono Negrita e Subsonica in tournee da 'ste parti? Saranno anche a NY, e poi vengono a Montreal il 16 ottobre. Io vado a stringere la mano a quei torinesi dei Subsonica. 'SSa mai che mi portano un punt e mes da bere...

    ReplyDelete
  8. Che brava! E che teneri i nanetti! Sarà che ho un nipotino proprio di quasi undici mesi, ma mi fanno sciogliere di tenerezza! Coccolali, che ne hanno tanto bisogno! E tu sei simpaticissima!

    ReplyDelete
  9. Silvia: ahahaha! Eccome! Chissa' magari ha radici Italo-Giudaiche-Brasiliane ;)

    La cri :) Procurami una navicella per viaggi spazio temporali e vengo a traumatizzare pure te-bambina!

    Ashram: io quando ho finito con loro son da repartinooo!

    baol: ma che' d-icci? All'aceto, mi mandano, all'aceto!

    Anonimo: speriamo pure prima, dai! :)

    Kino: non ti azzardare! Ho gia' l'intera scuoletta che gli fa il verso (perche' naturamente non e' che sussurra, lui ulula!) :-D

    marica: ahahaha! quando passi di qui se vuoi puoi fare un salto e vederteli in azione dal vivo ;)

    Ciao Robi: ottimo! Scrivimi quando vuoi, e io ci sono! Dei negrita e Subsonica non lo sapevo mica... ora mi informo caspita, grazie della dritta!!
    :)

    Anonimo: si' quando sono piccini cosi' sono una potenza della natura!

    Riru: non ti azzardareeee!! :-D

    ReplyDelete

edddaì, blatera un po' con me!