Friday, June 8, 2012

adultita'

Per la cerimonia  finale alla scuola dei nani li stiamo intervistando uno per uno, chiedendogli cosa vogliono fare da grandi, come pensano che sara' la vita da adulti, cosa vuol dire crescere secondo la prospettiva nanica.
Alice confessa che risposte cosi' sagge non le aveva mai sentite e ad un paio di interviste le e' persino scesa la lacrima, che' era roba da fa sembrare il Dalai Lama un bamboccione egoista.

Una delle piu' ilari invece e' Minu':
Minu', cosa vuoi fare da grande?
La principessa.
Perche'? Cosa fa una principessa?
Le principesse indossano sempre vestiti belli e non piangono mai.
Mi racconti qualcos'altro della vita delle principesse?
Beh, c'e' un problema ... (Si cruccia, fissa un punto indefinito sul soffitto e inclina la testa)... mi chiedo come fanno le principesse a comprare da mangiare!
Dici che non vanno al supermercato?
Naah! E poi non mangiano mai vitamine!
Devono essere affamate, 'ste principesse!
No, pero' mangiano solo snacks e cosine dolci (E ammicca furbetta).

Poi c'e' Inglesina:
Da grande io resto a casa di mamma e papa'
Non vuoi vivere da sola?
No, abbiamo bisogno di almeno tre adulti in casa, per stare tranquilli che Mini-inglesina (la sorellina di 2 anni emmezzo) non si cacci nei pasticci
Addirittura?
Si avvicina con aria complice, sgrana gli occhi e trattenendo a stento un ghigno racconta: Sai che ieri non la trovavamo piu'? E poi io l'ho vista! Si era nascosta dentro l'armadio, aveva rubato lo smalto per unghie e l'aveva messo dappertutto... Un disastro!"  lancia i riccioli all'indietro e scoppia in una grassa risata. Poi torna seria: "Quindi no, devo restare a casa, a tenere sotto controllo mini-Inglesina. per sempre".

Diavoletto della Tazmania invece ha le idee chiare:
Da grande voglio fare il pilota di macchine da corsa. E il cuoco di pancakes.

Alice intervistatrice



10 comments:

  1. il cuoco di pancakes WINS!

    ReplyDelete
  2. Ciao Alice! I tuoi post sono sempre piacevolissimi. I bambini sono una fonte inesauribile di sorprese, è vero. Un ragazzino a cui insegnavo mi disse che da grande voleva fare il serial killer. Quando gli chiedevo di comporre frasi di analisi logica mi diceva sempre roba del tipo "l'assassino sezionò le sue vittime con l'ascia...con l'ascia è complemento di mezzo o strumento, giusto?". L'ho perso di vista ma leggo spesso la pagina di cronaca. Il dramma è che la madre non mi sembrava messa meglio e si fece una gran risata quando tentai con tatto di farle presente che il ragazzino non aveva per il futuro aspirazioni....ehmm...legali, nè tantomeno morali. Però in grammatica andava forte...Baci

    ReplyDelete
  3. Asili e serial killer?
    LOL!

    http://latanadirabb-it.blogspot.it/2011/10/gli-asili.html

    ReplyDelete
  4. Poi ci sono pure quelle che per diventare principesse fanno la dieta Dukan.

    ReplyDelete
  5. mariantonietta: eh, sputaci sopara, al non piangere mai! :)
    Zion: -D bene, allora ha gia' due clienti pronte ;)

    Cherry: alcune risposte sono davvero deliranti :)

    Ros: Sicuri che non hai avuto il Grinta da piccino?
    Perche' abbiamo trovato assieme un suo quaderno delle elementari, e... lui pure, in un esercizio grammaticale con tanto di disegnini scrisse robe del tipo:
    "Quella madre sgozzo' il suo bambino"
    "Codesti bambini stanno lapidando il gatto"
    "Guarda quei picchiatori come inseguono la maestra"
    etc etc...

    Serena :)
    Rabb-it: si inzia da piccini!

    Matteo: hai ragione, e ci son pure quelle che non mangiano... ma per fortuna a quest'eta' e' solo questione di magia ;)

    ReplyDelete
  6. Ciao Alice, in giro ce ne sono parecchi evidentemente di Grinta piccini :-D. Non credo che con l'età ci siamo...il Grinta mi è sfuggito!
    Baci

    ReplyDelete
  7. Ciao Alice, evidentemente in giro ce ne sono parecchi di piccoli Grinta..:-D. Con l'età non ci siamo...il tuo Grinta mi è sfuggito!
    Baci

    ReplyDelete

edddaì, blatera un po' con me!