Monday, September 4, 2017

inizi

Sera prima del primo giorno di scuola dello Gnomo:
"mamma, domani fammi una foto, ma davanti alla scuola, quando trovo un amico. Così la facciamo assieme. Al mio nuovo amico. Io e il mio amico. Che parlerà inglese. Come me, giusto?".
 "Non so se ci saranno tanti bimbi che parlano inglese alla tua nuova scuola Gnomo... ma di sicuro c'è una maestra che ti capirà e che ti parlerà inglese. Tu se non capisci vai da lei. E ricordati di divertirti e di essere gentile".

Primo giorno di scuola dello Gnomo.

E' il Grinta che lo accompagna e lo riporta (Alice scappa via che lo Gnomo dorme ancora, con la nausea e le palpitazioni perchè pure a lei i primi giorni di scuola causano non poco disagio, e la aspettano 25 nanetti francofoni). La separazione a quanto raccontano i testimoni è sempre una roba da strazio, con un insegnante che pela via lo Gnomo di dosso al Grinta mentre quello si divincola e scappa dalla porta, una roba con tentativi di fuga e lacrimoni.

Quando Alice arriva  a casa, dopo le sei di sera, lo Gnomo è esausto, non ha molta voglia di raccontarle la giornata ma le porge un minuscolo foglietto su cui c'è scritto solo il suo nome, in corsivo classico, con grafia adulta:

 Gnomo

"e questo? te lo ha scritto una delle tue maestre?"
"Sì, è un messaggio".
"Che bello! Lo sai cosa c'è scritto?"
"Sì. Dice che la scuola non mi piace e non ci voglio tornare".
...



Ci si deve lavorare un pochino, ma ce la si fa eh.

Alice iniziatrice




9 comments:

  1. Sono sicuro che in capo a due settimane lo gnomo amerà la nuova scuola alla follia!
    Dagli il tempo di metabolizzare!

    — Ale

    ReplyDelete
    Replies
    1. :-D nessuna sorpresa sul fatto che sarebbe stato dolore e stridore di denti... ora parte il toto-scommesse su quanto durerá ;)

      Delete
  2. Povero Gnomo centrifugato e sputato, annegalo nei pan di stelle, qualcuno dice che funziona

    ReplyDelete
    Replies
    1. :-D Diamine, siamo totalmente a secco fino a fine ottobre, quando comparirá la Mater sul TGV con dietro direttamente il Piccolo Mugnaio del MUlino Bianco imbavagliato in valigia ;)

      Delete
  3. coraggio!!!
    Parafrasando amanda: vi abbraccio sotto un cielo di pansistelle, inzuppando i tarallucci nel vino e campagnole belle
    (la rentrée mi ha fusa)

    ReplyDelete
    Replies
    1. Graie cara!!
      la rentrée fonderebbe chiunque! Comunque anche il fatto che io non possa andare a ficcare il naso, vedere la classe, scoprire che faccia abbiano le maestre credo aggiunga un po'di anzia al tutto!

      Delete
  4. povero gnomo! e come dargli torto! ieri diego alla merenda conoscitiva ha dato il meglio di sè con pianti e lacrime e accozzamenti. domani si inizia, partiamo bene!

    ReplyDelete
    Replies
    1. Lisa!!! Come é andata?!? Vi ho penzato :)

      Delete
  5. oggi scena madre, con bimbo che urlava strappato via da mani sconosciute e nemiche, e mamma che sorridendo e salutando come se fosse tutto ok già si preparava a scoppiare a piangere subito fuori dalla porta...

    ReplyDelete

edddaì, blatera un po' con me!