Sunday, December 2, 2018

letterina

Lo Gnomo, che oltre ad essere Piero Angela biondo e con la erre moscia ha pure la precisione e lo spirito organizzativo di Furio il Ragioniere, dichiara: "faccio la lettera a Babbo Natale, cosí ha tempo di trovare tutto quel che mi serve con calma..."

L'enciclica papale é composta da 6 fogli.
Perché in ogni foglio lo Gnomo scrive l'oggetto desiderato a caratteri cubitali e fluorescenti e poi allega un disegno con tanto di didascalie e dettagli.


I primi 5 fogli sono assolutamente prevedibili: 2 dinosauri (Quelli. E non altri. Sia chiaro. In quella precisissima tonalitá di grigio e con quella dimensione ben definita), due creature marine, una scatola di Lego (LA scatola di Lego. Quella con lo squalo e TRE pesci arancioni. Per essere sicuro li colora e ci scrive pure accanto: "Pesci Arancioni").
Al sesto foglio ad Alice parte una sincope.
"Gnomo, non capisco..." (Magari c'é un errore ortografico... magari é il titolo di un libro...)
"Voglio un tablet"
"Una tavoletta di cioccolato?"
"No un tablet"
"Un tavolino"
"No, un tablet. Un computer ma piccolino e senza i tastini"
"Gnomo, scusa, noi manco abbiamo la televisione... dove l'hai visto un tablet?!"
"Dal mio amico del Quore. Lui a casa ha il suo tablet e ci guarda i video dei dinosauri e ci gioca"
" Sí, ma tu sei l'Oliver Twist della tecnologia, hai diritto a 15 minuti di televisione 3 volte a settimana... cosa te ne fai di un tablet spento? "
"Vabbé, quelle tre volte i cartoni li guardo sul mio tablet"
"Se vuoi guardarli su uno schermo piú piccolo di quello del computer ti presto il mio cellulare, Gnomo"
"No, io voglio il tablet mio"
"Tu puoi pure chiederlo a Babbo Natale, ma sappi che seppure per un disguido Babbo Natale battesse la testa, perdesse il senno e te lo portasse non saresti autorizzato a toccarlo, fino a quando non avrai compiuto 10 anni, quindi al posto tuo sceglierei qualcosa di piú fruibile nell'imminente, ecco..."
"Vabbé, ma cosí almeno poi ce l'ho giá. E quando avró 10 anni non dovrai comprarmelo, mamma, non sei contenta?"
"Ma amore, per quando tu avrai 10 anni tu e quelli della tua generazione avrete i microchip sotto le ascelle  dei mini proiettori da sotto palpebra... Lascia perdere. Comunque, te scrivi, che a Babbo Natale chiedere é sempre lecito... Sappi che peró je scrivo pure io eh..."

Babbo Natale, preparati perché ho una lista non da poco, vecio.

Alice BabboNatalizzatrice






8 comments:

  1. Ora scrivo pure io al Babbo e scriverei pure ai babbi altrui!
    Una curiosità: sotto lo stegosauro ci sono i resti di un lauto pasto, dei pezzi di ricambio per stegosauri o cosa? Mi può delucidare lo Gnomo?

    ReplyDelete
    Replies
    1. Aaaahhh! Amanda! I resti di un pasto?! Ma come, non lo sai che lo stegosauro e' un erbivoro?!

      Delete
    2. Ahimè sono nata in un'era di poco posteriore ai dinosauri e non c'era tutta questa propensione a studiarli e venerarli, non ho avuto figli e il mio nipote maschio quando era piccolo non era nemmeno troppo flippato quindi non me ne sono nemmeno appassionata per interposto minore. Il mio unico approccio era con Dino degli Antenati (non si chiamavano neanche Flinstones allora) e solo TRex e velociraptor mi sono vagamente noti

      Delete
    3. Amanda, non temere, la prima volta che capiti sotto mano allo Gnomo o al Sig. Tenace ti fanno un corso intensivo di mezza giornata che manco quella della CEPU e il giorno dopo ne sai pure piú di Alberto Angela! ;)

      Delete
  2. La siura Fedora non la puoi bloccare?

    ReplyDelete
    Replies
    1. Ora ci provo... ma secondo me si stanca lei eh!

      Delete
  3. Ciao, leggevo il tuo blog e le storie di Alice spannolinatrice prima e dello Gnomo poi, ormai un bel po' di tempo fa e sempre ridendo di cuore. Sono davvero felice di vedere che il tuo è un blog resistente, che c'è ancora e che rido ancora a leggerlo, e sono quasi commossa nel pensare che lo Gnomo, che ricordo minuscolo in una specie di navicella spaziale pediatrica per questioni di polmoni, cresca simpatico (e immagino un sacco bellino) e scriva "stegosauro",ahahahaha! Un abbraccio

    ReplyDelete
    Replies
    1. Oddio mi sono emozionata io con il tuo commento, é davvero un segno che sto invecchiando! Tra l'altro io non sono una persona costante in nulla, il fatto che questo blog abbia oltrepassato i 10 anni é incedibile e non me lo spiego. Credo sia perché mi ha fatto incontrare (e continua a farmi incontrare)! persone favolose... Un abbraccio!

      Delete

edddaì, blatera un po' con me!