Wednesday, May 12, 2010

E' FATTA!

Alice ha impacchettato per 2 notti consecutive, freneticamente e in maniera sconclusionata, buttando nelle scatole barattolini di spezie e cibo in scatola ricoperti da soffici nevicate di mutande e calzettoni invernali, avvolgendo i suoi amati albi illustrati in coperte e lenzuola (mbè? Non lo sapevate che gli angoli rilegati rischiano di accartocciarsi se non vengon preservati con cura, dedizione e una buona dose di follia ossessiva?).
Impacchettava pure in sogno, era praticamente la Regina della Scatola, la donna del pacco, contropacco e contropaccotto.

Il risultato è stato questo:







Poi il Grinta ha chiamato a raccolta un gruppo di cervelli economisti con braccia grandi come tronchi di pino e muscoli da Totò ù meccanico (lo so, ero sconvolta anche io, eppure ci sono).

Tra loro spiccava un turco con la passione del Tetris che con precisione certosina e un notevole sesto senso topologico è riuscito ad incastrare tutti questi tre anni di vita ammericana in un unico furgoncino così da risparmiare soldi e fare un unico viaggio... Alice averva avuto un mezzo attacco isterico la notte prima ululando "Non ce la faremo maaaaai", e scontrandosi con la fastidiosa placidità del Grinta che impassibile come un Buddha replicava "Massì. Massì. Vedrai".

C'erano in tutto 7 potentissimi cervelli con 14 braccia erculee ad aiutare Alice e il Grinta nel trasloco più veloce della storia...
Ah, e sia benedetta Santa Ikea subito, protettrice del truciolato leggero e Matrona dell'Imperscrutabile Smontabile!

Alla fine la topaia era così:

(Le case vuote mi fan sempre un po' tristezza...)





L'ultimo carretto, contenente tutte quelle fastidiose piccole ultime cose, portava via anche il mitico GeUranio, il nostro Geranio impoverito che ha stoicamente resistito tutti questi lunghi anni, insensibile ai mesi di siccità nei quali lo abbiamo dimenticato.
Lui è stato l'ultimo a salutare, e poi, sulla nostra piccola topaia e la sua orrenda porta scartavetrata da film horror è calato il sipario.


Credo che a GeUranio mancherà un po' la vista del ponte del Siòr Verrazzano... e un po' mancherà anche ammè.



Oh, ma in compenso abbiamo una bella bettola tutta nuova sommersa di scatole!
E per le foto di questa vi tocca aspettare un pochino, che adesso come adesso sembra un molo di scarico di Marsiglia e io qui mica voglio far brutta figura vè!

Alice traslocatrice

14 comments:

  1. maronna alice io sto impacchettando adesso e nn finisce maaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaai.

    palbi

    ReplyDelete
  2. anche perche' poi ogni scusa e' buona per mettermi al computer anziche' sfacchinaaaaaaaaaaare

    ReplyDelete
  3. anche tu hai passato lo straccio prima di lasciare casa?
    (mi sembra di vederlo li in una foto....)

    ReplyDelete
  4. e mi viene il magone... detesto lasciare le case, anche se non son case mie...

    ReplyDelete
  5. Niente tristezze!! La nuova casa è tutta da scoprire.

    ReplyDelete
  6. Evvai!
    Vedi? E poi certa gente dice che gli economisti non servono a nulla!

    Attendiamo foto con impazienza.

    ---Alex

    Scusa ma le chiavi le hai lasciate ai piccioni o al landlord?

    ReplyDelete
  7. e in tutto questo il topino è saltato fuori?

    ReplyDelete
  8. Caspita, anche a me mancherebbe quella vista! Beh, attendo che posti le immagini dalla bettola nuova. Avrai una vista paragonabile?

    ReplyDelete
  9. I piccioni ve li siete portati appresso? Con 7 finestre sai che parties che si fanno :D

    ReplyDelete
  10. Ali, non vedo l'ora di vedere casa nuova. Da quando sono nata ho fatto circa 8 traslochi...ti capisco, è come lasciare un pezzetto di te ma vedrai che a casa nuova andrà anche meglio. un bacio!!!

    ReplyDelete
  11. Palbi, su su su, vai a imballare, che ffai qui?!?! :-D
    se vuoi ti impresto il Turco, fara' probabilmente miracoli pure nella preparazione delle scatole! ;)
    Marica, si! Straccio e secchiate di acqua insaponata ovunque... e' tutto per lo sporco desiderio di riavere la caparra dalla padrona (Alice subdolatrice)
    Sui, pure io divento un po' nostalgica... anche perche' quando sono svuotate le case sempbran tutte cosi' piccine...
    Ada, nella nuova bettola tra l'altro ci potremo sbizzarrire: piu' spazio, piu' luce... urge un tour tra l'Ikea e la monnezza (qui buttano meraviglie, me ra vi glie!) in cerca di mobili :)
    Alex: le chiavi le abbiamo lasciate alla super, la nana malefica e pazza che faceva da portinaia... i piccioni li abbiamo banditi fuori ma mi sa che nella nuova bettola ci abbiamo i passerotti...
    Supe Ggiovine... vedrai vedrai! Ho una splendida vista in potenziale. Nel senso che se usi un cannocchiale vedi pure Mannahatta! :-)
    Vale, grazie, ora gia' sono nel vortice dello spacchettamento matto!

    ReplyDelete
  12. Ma daiii, manco per un pó e tu mi scasi...Qui urgono nuove fotine:-)

    ReplyDelete
  13. Salvì, eh, qui nella mela è così! Keep on moving, keep on moviiing!

    ReplyDelete

edddaì, blatera un po' con me!