Thursday, February 3, 2011

pattinaggio acrobatico

Ieri Alice si è svegliata alle 6.15, ha mangiato la sua quotidiana razione di Granturchesi Colussi (un pacco al dì), si è intabarrata per bene ed ha PATTINATO fino alla fermata della metropolitana.
No, le foto non le ha fatte perchè era impegnata a non rompersi le ossa, a rispolverare le sue nozioni sulla posizione spazzaneve ed a impratichirsi con le derapate.
Lo sapevate che la strada dalla topaia alla metropolitana è in discesa?
Sapevatelo, su Rieducational Alice!
La gente si aggrappava alle inferriate delle case come i viaggiatori del Titanic nel momento culminante.
Tutti ostentavano una meravigliosa camminata pinguinante, ed un paio di voli a cui Alice ha assistito sono stati talmente magistrali da meritare un 10 della giuria olimpionica in Culperter acrobatico.

Però il tutto aveva un suo fascino, e ogni superfice vagamente sporgente era uno sbocciare di stalattiti scintillanti!

Alice scivolatrice

P.s.
Questa è la finestra della topaia, giusto per dare un'idea...

8 comments:

  1. Io ti invidio un casino (in senso buono eh!!)
    a) per il tuo modo di scrivere - mi fai veramente morire dal ridere
    b) per brooccolino city che piacerebbe tanto anche alla sottoscritta, pure con la neve e gli scoiattoli!

    ReplyDelete
  2. mo maaamaaaa
    mi vien freddo solo a pensarci!

    e a tornare a casa ti sei unita al gruppo dei titanici?
    uno dietro l'altro aggrappati alle inferriate?


    p.s.
    nn ricordo se ho già commentato qui da te, però ti dico che ti seguito nn ricordo da che blog.

    ReplyDelete
  3. nonlodicoperevitarerappresaglieFebruary 3, 2011 at 10:26 AM

    qui oggi sole.
    giusto for rosiching.
    :oP

    ReplyDelete
  4. in effetti ieri faceva particolarmente freddo anche qui: mentre correvo alle 4 di pomeriggio con addosso pantaloncini fino al ginocchio e maglietta a maniche corte sentivo l'aria pungente dentro le narici... oggi pero' siamo tornati sui 20 gradi C :-)

    ReplyDelete
  5. Ciao Alice, sono una studentessa di 23 anni alla Upenn a Philadelphia. Sto preparando un saggio di politica sui motivi che spingono gli italiani a trasferirsi negli Stati Uniti. Potresti dirmi quali sono le ragioni che ti hanno spinto ad andare a New York? E il Grinta?
    La mia email è caterina.mauro@hotmail.it

    ReplyDelete
  6. io ed il ghiaccio non andiamo proprio d'accordo, no.

    ReplyDelete
  7. Brrrr deve essere veramente fredda broccolino! E tu per scaldarti continua a scrivere...leggerti e' un piacere! Ciao Alice

    ReplyDelete
  8. Giulietta :)
    Chiara:Al ritorno ero in discesa n'altra volta: con un rapido e strategico cambio di metropolitana mi sono portata con la pendenza a favore!

    E infatti qui we are rosiking... non voglio sapere temperature. E se siete abbronzati non ditemelo, maledetti.

    Marica: lo voglio anche io il TUO freddo :)

    Ciau caterina, io con le mail son lenta, ma prima o poi rispondo, davvero! I dettagli via mail, però, in breve: Il Grinta sta facendo un phd. Io sono irresponsabile :)

    Kino: ma come, va là! Son sicura che se circondato da qualche sostanza alcolica e isolato tra le pareti di un bicchiere... ;-P
    String :) grazie!

    ReplyDelete

edddaì, blatera un po' con me!