Friday, April 7, 2017

Di Prime Volte. E di 23esime volte.

Durante la visita alla famiglia dei monti lo Gnomo ha collezionato un sacco di prime volte, per esempio:

- Ha fatto da trespolo ad un paio di serpenti.
- Ha dormito con un enorme pit-bull acciambellato ai suoi piedi in adorazione.
- Ha visto il suo primo musical (era talmente esaltato e impegnato a saltellare battendo le mani durante le canzoni che quando lo porteranno al primo concerto probabilmente si getterà sul palco stracciandosi le vesti preso dall'euforia).
- Ha incontrato per la prima volta la bisnonna e il bisnonno dei monti, ed è stato amore a prima vista.
- Ha fatto il gioco del cucù con suo fratello.
- Ha esplorato un museo dei bambini con millemila meraviglie dentro.
- Ha chiacchierato, senza mai fermarsi, in inglese per tutti e 6 i giorni, raccontando storie, cantando canzoni, sghignazzando... facendo pure i capricci in inglese.

Ad un certo punto, mentre erano ospiti dalla mamma dello Gnomo, lui si è alzato, ancora in pigiama, commentando "I have to pee...". E' andato spedito in bagno, poi è ri-uscito dicendo "... I forgot something!" è andato in cucina, si è preso una sgabellino per arrivare alla tazza del water ed è nuovamente scomparso nel bagno chiudendosi dietro  la porta.
La bisnonna, che la sera prima l'aveva visto seduto in terra a mangiarsi un pezzo di pizza, osservando la scena, ha commentato: "E' incredibile come sia a suo agio in ogni luogo, come riesca ad adattarsi a qualsiasi posto!"
Al ritorno Alice e il Grinta ci ripensavano, a questa cosa, ed Alice ha provato a fare il conto delle case in cui lo Gnomo ha dormito. Non degli alberghi o degli Rb&B, o delle tende da campeggio... ma dei posti in cui si è ospiti, in cui si è circondati di roba NON propria, in cui i padroni di casa sono presenti e lì con te, con le loro regole e i loro modi di vivere, simili o diversi che siano, in cui gli orari e le routine sono dettate da altri, in cui il cibo, il bagno, i ninnoli, i giocattoli sono organizzati sulla base dei gusti altrui, in cui ci si ritrova a dormire in divani letti, materassi gonfiabili, lettini da campeggio e via dicendo...
Ne ha contate 23, sparse in 2 continenti.
Che per un bimbo di 3 anni e mezzo è un numero davvero niente male.
Questo probabilmente perchè il Grinta e Alice sono da sempre nomadi accampatori, se vi offrite di tenerveli a dormire non si fanno pregare, perché ad entrambi piace svegliarsi alla mattina e fare colazione con amici, scoprire la faccia che ha la gente prima del caffè, fare tardi la sera e abbioccassi sui divani altrui...
E probabilmente lo Gnomo sarebbe stato così lo stesso, capace di suo di adattarsi, di incastrarsi negli spazi e di apprezzare le vite altrui... ma Alice quel giorno, grazie alla bisnonna dei nonni, per la prima volta, l'ha realizzato, e glielo ha detto. Perchè in effetti non era mica scontato, che fosse capace di passare da un luogo all'altro, da una lingua all'altra, da un mondo all'altro senza battere ciglio, trovando sempre il bello e il buono.






Alice ammiratrice

9 comments:

  1. Ti è sfuggito il nome del Grinta, o son io che ho una pessima memoria e non me lo ricordavo.

    Buon fine settimana.

    ReplyDelete
    Replies
    1. Mitica Rabbit!! Ora correggo... e poi dovrei ucciderti, purtroppo, ma ho una passione per i conigli, quindi farò finta di nulla!!! ;)

      Delete
    2. Ora ti scrivo due righe di là... che se le scrivo pubblicamente mi accoppi sul serio quando mi trovi.

      E SE... mi trovi. :-D

      Delete
  2. Secondo me questo è una delle prove che l'educazione e le abitudini ci creano come persona, la genetica ha uno spazio inferiore.

    ReplyDelete
  3. Couchsurfer si nasce e lui modestamente lo nacque e pure incantatore di serpenti; la chiacchiera l'ha assimilata da Alice invece per il principio de vasi comunicanti (in tutte le lingue)

    ReplyDelete
    Replies
    1. :-D Siamo una famiglia di logorroici!!

      Delete
  4. che meraviglia :-)

    oh, noi un divano libero ce l'abbiamo, se dovesse mai capitare di trovarvi da queste parti!

    ReplyDelete
    Replies
    1. Non c'è bisogno che tu lo dica nemmeno una seconda volta... se passiamo da quelle parti veniamo ad accamparci di sicuro!!! ;-)

      Delete

edddaì, blatera un po' con me!