Sunday, April 13, 2008

serata Vianello

Che noia che barba che barba che noia.
Saremmo dovuti andare al Blue Note ad ascoltare non so chi, che suonava non so cosa... ma che come piano serale sembrava una roba un sacco bella e un sacco da newyorkkerrss...
Invece il Grinta, ligio al dovere, ha scelto lo studio: si è chiuso dentro il dipartimento con una razione K, ha stretto al cuore le cialde per il caffe italiano ed è partito all'attacco di non so quale astruso esercizio.
L'amica greca ha scelto il letto: stremata dallo shopping del sabato, con i piedi che parevano due cotechini, non ce la poteva fare.
L'amica francese ha abdicato.
E io ho perso la mia grande occasione per incrementare il mio personale progetto: "Fatti una cultura musicale che non ne capisci una mazza".
Chenoiachebarbachebarbachenoia...
A questo punto salto la lezione di jazz e mi lancio sul blues.
Con questo bel pezzo.



Questa è arte, mica bricioline eh!
Certo che studiare stanca... vado ad uccidere un biscotto.

Alice divoratrice

3 comments:

  1. da sola, no?
    io lo faccio.
    :-)

    ReplyDelete
  2. No basta. Devo smetterla con quei maledetti biscotti. O saranno loro ad uccidere me.
    Ma comincio domani.

    ReplyDelete
  3. Alga: in effetti avrei potuto eh! Ma la pioggia, la pigrizie e i biscotti mi hanno incatenato...

    Ada anch'io anch'io! Giuro che smetto.
    Da domani.

    ReplyDelete

edddaì, blatera un po' con me!