Friday, January 9, 2009

... chi lo dice che si nasce una volta sola?!

Tante angurie a mme... tante anguuurie aaaa mmmeee.
Che qui il tempo passa, ed io ho bisogno di un polmone d'acciaio per sterminare le mie candeline!
28 anni fa, alle 11 del mattino (che io me la son sempre presa comoda eh, mica come quei nani festaioli che nascono tipo alle 4 di notte con un bicchiere da cocktail pieno di placenta e con due olive in mano...) timbravo il mio cartellino sul pianeta terra.
Da allora, ogni giorno del mio compleanno mia madre mi chiama alle 11 spaccate per informarmi "Ciao Ciao, sei nata... aspetta, aspetta... ecco. Adesso. Auguri!".
Da allora, ogni giorno del mio compleanno mia madre aggiunge un pezzetto menestico (che le sue memorie sono come i funghi porcini: più l'umidità del tempo le inumidisce le pareti del cervello e più lei ricorda!).
Oggi,con tono pensoso e assorto, il prezioso e sfavillante ricordo che la mater mi ha donato, e che conserverò nei secoli dei secoli è stato:
"Mentre mi ricucivano ho detto al dottore: "certo che mi sento una rolatina!""
(Quando le piglierà l'alzheimer finirà per fare il bagno nel ragù convinta di essere una polpettina...)

Alice memorizzatrice

16 comments:

  1. Ma sei giovanissima!
    Mi sento un vecchietto, eh eh !

    Auguroni!

    ---Alex

    ReplyDelete
  2. maronnamia tu sei l'omonimagiovine!!!
    augurialicefesteggiatrice!

    ReplyDelete
  3. "Mammastonata, mi dici a che ora sono nata?!"
    "Certo, cara la mia catchestaonthetable. Sei nata all'una e mezza, però era mezzanotte e mezza".

    Ti sembra?!

    Millemilioni di augurelli per un compleanno mitttttticuuuuusssssss!!!

    ReplyDelete
  4. Buona rinascita, Alice rinascitrice...pensa che io sono nata con DUE giorni di ritardo (tutt'ora faccio fatica ad essere in orario) e mia madre me lo rinfaccia ancora!!!

    ReplyDelete
  5. il ricordo della rolatina è quanto meno inquietante...ma le mamme sanno essere inquietanti senza il minimo pudore!
    La mia, puntuale come gli svizzeri, mi dice auguri e poi comincia con il racconto di quanto la feci penare, soffrire, lacerare...non è un compleanno senza un po' di senso di colapa spruzzato dalla mater!
    auguri giovanecomel'aglio alice

    ReplyDelete
  6. la colapa...potrebbe essere un neologismo tanto è carina come parola...ma era la colpa...banalmente.

    ReplyDelete
  7. ma allora auguriiii!!!!


    per rispondere al tuo commento al mio post: credo siano caratteri, c'è chi lo sente di piu', chi lo sente di meno e chi non lo sente affatto.
    io sto tra i piu' combattuti. quelli che ogni volta mollerebbero tutto anche se sanno che sarebbe sbagliato e anche se li' stanno bene. io in questi giorni c'ho il magone fisso praticamente!

    ReplyDelete
  8. hey hey, ma allora augurissimi!!

    (io sono nata alle 10.30, con pigrizia ;)

    bacioni!

    ReplyDelete
  9. (e quattro giorni in ritardo, così per dire...)

    a presto! e saluti anche al grinta, va'

    ReplyDelete
  10. che ridere la mamma... io con la mia qui ho trovato una piccola soluzione a questi ricordi estemporanei...
    auguri ancora :)

    ReplyDelete
  11. cavolo, sono la solita ritardataria! AUGURIIII!

    ReplyDelete
  12. Angurie! Ah, ma allora nacqui a pochi giorni di distanza dall'autrice del blog. Solo che io all'ora di pranzo: sarà per questo che ho sempre una fame vorace e vergognosa. Spero tu non abbia sempre voglia di ronfare, che non so cosa sia peggio,eh! Hehe.
    Ciao ciao

    Eudò

    ReplyDelete
  13. grazie grazie grazie!
    Grazie grazie grazie!
    Grazie grazie grazie!
    Grazie grazie grazie!
    Con tutte queste angurie posso mettere su un cocomerificio, posso!
    Alice festeggiatrice

    ReplyDelete
  14. "bicchiere da cocktail pieno di placenta e con due olive"
    .
    .
    .
    .
    ...ma ...ma che schifo!
    (comunque,auguri... :) )

    ReplyDelete

edddaì, blatera un po' con me!