Friday, July 20, 2012

Interno scuoletta.
Una madre di un'altra classe arriva al mattino prima dell'apertura della scuola, algida e seria, tenendo per mano il suo nano e indossando occhiali neri.
Se li leva con gesto teatrale, entra nella classe ancora vuota lasciando il nano nell'ingresso e marcia davanti ad Alice, che in quel momento sta ancora cercando di capire dov e' e soprattutto perche':
Come ti chiami?
Alice
Ecco, si'. Ieri mio figlio diceva il tuo nome ma non capivamo che cosa era...
Sono io, l'agglomerato di lettere bizzarre sono io, piacere.
Bene Alicccia.
Resta li', immobile.
... ehm... Si?
Beh, volevo dirti che gli piaci.
(gira i suoi tacchi 15 e come e' arrivata, senza salutare e senza presentarsi, se ne va).

Credo di aver ricevuto il complimento piu' bizzarro e terrorizzante della mia vita.

Alice ansiogenizzatrice

18 comments:

  1. Dev'essere il caldo!!!

    ---Alex

    PS = già finite le ferie???

    ReplyDelete
  2. E pensa se invece gli stavi antipatica...

    ReplyDelete
  3. Alex: Macche', manco sono iniziate... pero' lavoro meno. e sudo di piu'.
    Te invece sei ancora vagabondo?!

    Cherry: Io preferirei proprio non esistere nel suo universo mondo... che inquietantissimo soggetto!

    ReplyDelete
  4. Hahahaha! te lo dico io: forse è solo gelosa del suo cucciolo!

    ReplyDelete
  5. Anche secondo me è un po' gelosa... Però l'ha presa bene, dai. Proprio "da Signora", ecco. ;)

    ReplyDelete
  6. Ah. Saranno stati i capelli a fungo? :)

    ReplyDelete
  7. donna che vede troppi serial in tv?

    ReplyDelete
  8. io gioisco invece a leggere la frase sul nome, perchè mal comune mezzo gaudio ;) Chissà che le avrà detto il nano per spingerla a venirti a vedere da "vicino" e senza occhiali da sole ;)

    ReplyDelete
  9. Ok, sei panata, nulla di peggio di una mamma gelosa.. Gli avra' detto che sei sempre molto gentile, sorridente, disponibile ai giochi.. SEI FRITTA !! Ste

    ReplyDelete
  10. che storia bellissima. fino al climax finale non eravamo sicuri, ti avrebbe ucciso? era un killer? e invece!

    ReplyDelete
  11. A lui piacerai, ma alla madre... Ehm.

    ReplyDelete
  12. si ma a scuola a luglio che ci fai ?
    la mom me la immagina nera alta e oversize

    ReplyDelete
  13. Però...cavoli che entrata!

    ReplyDelete
  14. I nanetti sono dei fenomeni.. E a volte anche le loro mamme.. ;)

    ReplyDelete
  15. Ba', secondo me è solo socialmente bizzarra :)


    Gianluca: che poi, chissà che avrà detto il nano?! Non è nemmeno in classe con me...

    B&K: quelli in effetti non riscuotono MAI successo, in questo dannato paese di liscie e piastrate!

    Silvia:-D

    Maya: nah, son solo la stramba :)

    Spicy: hahaha! ma tu te lo sei inventato un nome ammericano, da dare tipo a Sturbucks?

    Ste:... o magari gli ha raccontato di come inseguo i bambini con la pompa da giardino gridando Towanda?

    Riru: aspetta, che mica è detto che domani non arrivi con l'avvocato!

    Matteo:-D

    Delicate: sono lì da un pezzo, per il campo estivo... qui non si finisce mai!

    Baol: le mancava solo la colonna sonora... e un paio di zoom a rallentatore sui tacchi che avanzavano

    Cri: no, pure le mamme non scherzano!

    ReplyDelete
  16. ce l'ho ce l'ho! Solo che poi, al momento di dirlo... mi viene sempre fuori il mio vero. Mortacci all'onestà!

    ReplyDelete
  17. Dovevi dire, a quella Crudelia Demon: "Sì, mi chiamo Alice, come quella nel Paese delle Meraviglie..."

    d.

    ReplyDelete

edddaì, blatera un po' con me!