Friday, March 31, 2017

non un post, ma almeno un post-it

Lo appiccica qui come promemoria, con su le cose che Alice deve raccontare prima che i suoi 4 neuroni inizino a ballare la mazurka-zaimer:

- il viaggio di una settimana nei Monti, triangolando e riuscendo a vedere tutti i genitori, i nonni e i bisnonni dello Gnomo in soli 7 giorni, 4 diversi micro-climi e 1500 chilometri.
- l news dal mondo di Suburbia, dove lo Gnomo costruisce igloo, si rotola nel fango, rispolvera a sorpresa il francese grazie a Fiona, la bimba regina della palude assieme a lui.
- Il silenzio assordante e l'indecifrabile incognita che è il loro futuro. E' aprile. Dove (cazzo) finiranno a luglio?!? Boh.
- il nuovo lavoro di Alice. Perchè nel mentre ha trovato una scuola disperata abbastanza da prendersela, anche se solo per 2 o 3 giorni alla settimana. Indi, dopo la scuola di Niu Iorc e la scuoletta francese, Alice entra prossimamente in una scuola Montessoriana.  La Scuola degli Amici di Maria. E già le sudano le mani e le vengono le palpitazioni.
-un grazie e una risposta decente ai commenti del post precedente, che siete stati tutti cari a sorbirvi i suoi deliri libreschi.

In tutto questo però quel che riesce scrivere qui ora è quel che lo Gnomo le ha detto oggi, quando è andata a prenderlo a scuola: "Oggi ti ho mancato, mamma".
Un ode d'amore lost in translation... Oppure lo Gnomo si sta allenando a fare il cecchino e conta di sterminarla colpi di Lego. Ai posteri l'ardua sentenza.



Alice spot-it-izzatrice
una diapositiva dello Gnomo


6 comments:

edddaì, blatera un po' con me!