Sunday, July 3, 2022

The Sound of Nature

 Questa nuova chicca Alice non la conosceva... ma è un'idea bellissima!

https://earth.fm/


Se cliccate sopra scoprite questa app che colleziona suoni della natura da  ogni parte del mondo.

Per viaggiare chiudendo gli occhi, rilassarsi al suono dei grilli, delle onde, del vento tra gli alberi...


Tranne che in Madagascar.

Non andate in Madagascar!


Alice ascoltatrice



Friday, July 1, 2022

MATRIMONI

 Alla scuoletta, è quel momento dell'anno in cui tutto è possibile. 

È quel momento in cui Alice ormai non mette più alcun limite, alcun senso pedagogico, alcuna riflessione educativa. Ragazzi, autogestione per tutti, gavettoni, giochi con l'acqua,  musica... l'importante è arrivare interi alla fine della prossima settimana e iniziare le vacanze!

Quindi ieri, per esempio, per 45 minuti i bambini hanno spostato sedie, disegnato corone, preparato decorazioni, richiesto colonne sonore... ed hanno celebrato un matrimonio.

Con emossssione e gioia, si è unita anche Alice alla festa che ha visto unire per la vita di

Raperonzola, Luisona, l'Urlatrice e Medusa.

4 fanciulle che, oltre a convolare a nozze, hanno gestito i preparativi ed hanno dato polvere alla wedding Planner di Ferragni e Fedez, soprattutto sulla selezione musicale per il lieto evento, che prevedeva, per l'ingresso trionfale, il Re Leone di Disney (e da qualche parte c'è un pedagogo che muore), seguito da Elsa di Frozen che ci canta quanto sia anaffettiva ( e qui Maria Montessori si rigira nella tomba) ...  e che poi prendeva una svolta imprevedibile, perché:


" Mettici il re Leone" dicono Ursula e Medusa

Luisona: "E Elsa, quando costruisce il castello di ghiaccio..." 

Raperonzola: "si, e poi metti Giassonfaa" 

Alice: "Scusa, Raperonzola... chi?"

"Giasonfai, giassonfaa"

Alice: "E chi è? Cos'è? il titolo? Il nome del cantante? un cartone animato? uno starnuto? ..."

"Sta dentro il telefono di mia mamma,  è giasonfai"


Alice, che parla 4 lingue e tutte dimmerda, ha un'illuminazione... cerca su yoùtùb 

"questa?!?"

"Siiiii!!!" escalama felice Raperonzola saltellando...

Ed è così che hanno finito ballando a tutto volume su roba di 50 anni fa, mentre le 4 spose si tenevano per mano danzando come fauni galoppanti e frenetici e il resto della classe batteva le mani e lanciava coriandoli di carta...

(... ancora 5 giorni alla fine!)



Alice dis-educatrice

Wednesday, June 29, 2022

MAGGIORE ETÀ

Ieri l'Elfo chiedeva: "ma questi adolescenti, che arrivano a stare da noi... quando compiono 18 anni?" 

Alice: "Non solo so, Elfo... perchè?"

Elfo: "sarebbe terrrrrribile se diventassero maggiorenni mentre sono qui da noi... "

Alice: " Perchè? Vorrebbe dire che gli faremmo una festa di compleanno..."

Elfo: " Ma io mi ritroverei con 4 adulti a dirmi cosa fare!!"


Con suo sommo sollievo, i due ggiovini ospiti partiranno prima della maggiore età.

P.s. 

Comunicazione di servizio:  Sì, gli Adolescenti sono arrivati! I due ggiovini sono sbarcati a casa loro ieri sera verso le 21:00, dopo un viaggio su treni da inter-rail durato tipo 14 ore, ma sono qui :) 


Monday, June 27, 2022

ADOLESCENTI

 Alice il Grinta e l'Elfo attendono, da due giorni, due adolescenti sconosciuti. 

Si tratta di nipoti di amici, che hanno avuto qualche sventura ma che se tutto va bene sbarcheranno a Parì domani. Volevano una vacanza francese da ggiovini, con l'ostello eccetera... ma poi si sono resi conto che, se sei minorenne, fosse anche solo perchè ti mancano un paio di settimane ai fantomatici 18 anni... nessun hotel ti piglia. 

Quindi hanno ripiegato per Casa Banliù, e vengono ad arricchire il loro brodo primordiale di chaos.

Ad Alice piace avere gente in casa. Ed il fatto che siano adolescenti fa sì che non si senta nemmeno troppo in colpa del fatto che la casa è implosa e loro coltivano batuffoli di polvere sotto il divano. 

L'Elfo, che é uno che ai cambiamenti e agli ospiti è alle volte refrattario, quando ha sentito la parola 

"A D O L E S C E N T E" è rimasto affascinato: "non ho mai conosciuto un adolescente..."  ha detto pensoso e intrigato. 

Ed ora li attende, pure un po' scocciato che abbiano rimandato di un giorno, con la stessa curiosità e interesse scientifico con cui Piero Angela attende un Drago di Komodo o una tartaruga delle Galapagos. 


Alice ospitatrice

Saturday, June 25, 2022

Il Silenzio Radio aka la Kryptonite

Alice é bravissima a litigare senza accorgersene.

Alice quando discute ha, a quanto pare, la sensibilità di un rinoceronte. Corazzato. E anestetizzato. 

Se ha un'opinione, farà sanguinare le orecchie anche ai sordi prima di capire che forse, ogni tanto, qualche battaglia si può pure evitare, qualche dibattito si può fare meno acceso, qualche discussione ce la si può risparmiare.

Alice però, se litiga, vuole fare la pace SUBBITO. Ed a fare pace è bravissima.

E se non é possibile fare la pace allora Alice vuole mandarsi subito a cagare definitivamente, per il resto della vita e ciao... perché quando la gente RESTA incazzata con lei, lei more dentro, si sente una cacca, secca fuori e molle e puzzosa dentro, e il dilemma Amletico lei lo deve risolvere entro il calare del sole, o lo scoccare della mezzanotte come Cenerentola... perché andare a dormire con un conflitto irrisolto la ammazza.

Invece c'é gente che ha bisogno, dopo aver discusso, di silenzio, di spazio, di tempo. 

Sta gente è la kryptonite di Alice. 

Cioè piuttosto mandatele un vocale di 20 minuti di insulti, venite a tirarle un gatto in faccia, nascondetele i gianduiotti... ma il silenzio radio è una roba che le leva il sonno, le energie e persino l'appetito (oddio, sì, avete letto bene!). La manda in un vortice di ipotesi una più intricata dell'altra, sguazza nei sensi di colpa, sta lì in attesa di capire che casino ha combinato, l'entità, i danni... Da quanti danni é sto bisticcio? È tipo l'acqua alta a Venezia? Molto fastidioso ma passeggero? È uno Tzunami tropicale?  Ci vorranno mesi per ricostruire?

 Il non sapere quanto é stata stronza, o quanto l'altro è incazzato/deluso/triste é la roba peggiore del mondo per Alice. 

Alice ieri, per la prima volta, ha discusso, per una roba idiotica, con Altra Ciliegia, la sua amica-collega del cuore. Alice é un tale rinoceronte che ha capito che stavano litigando dopo 20 minuti.  E al 21esimo minuto stava già a sentirsi in colpa ma ormai era fatta. 

Da ieri, Altra Ciliegia sta in silenzio radio.

 E Alice, che dopo 2 vocali, un messaggio e tre chiamate a vuoto ha anche pensato "mo le vado sotto casa a cantarle : Perdono, Perdono Perdooonoooo", sta cercando, davvero, di rispettare il fatto che ciascuno i conflitti se li gestisce come cazzo vuole e non si può obbligare la gente a risolverli SUBBITO, e che non deve fare l'egocentrica stronza e deve dare spazio... Però ha quasi finito le serie comiche su Netflix e non sa più come ingannare il cervello. 

Ma voi litigate? 

E come litigate? 

E fate pace? 

E come fate pace? 


Alice bisticciatrice


P;S; Però il Grinta sì, eh,  lei lo costringe eccome a sviscerare e fare pace SUBBITO, perché andare a dormire arrabbiati fa venire le rughe e inacidisce!


Thursday, June 23, 2022

Je la famo? O non je la famo?

 È estate. 

Ma qui a Parì la scuola non é ancora finita e giugno si decuplica e dura in realtà quanto 3 mesi...

Si fatica tanto, tantissimo a trovare il tempo di venire qui, e ridersi un po' su in terza persona, ed é un peccato, perché poi ad Alice si atrofizza l'italiano, l'ironia e il cervello in generale... Quindi si lancia una sfida personale (che perderà chiaramente ma chissene!)

Non saprà certamente tornare ai tempi d'oro, quando aveva la diarrea blogghistica e scriveva quotidianamente... ma almeno un giorno sì e uno no, per il prossimo mese... magari je la fa! 

Quindi si ripromette ufficialmente davanti a voi, o prodi lettori (sì parlo a voi, annoiati quattro gatti fedeli, che venite a togliere la polvere da qui ogni tanto,  che lo so che ci siete e vi lovvo assai!), per un mese, di tornare qui a scrivere idiozie in modo regolare, anche solo per fare lo sforzo intellettuale di annotare l'ennesima trovata dell'Elfo, o l'ultimo piano diabolico dei gatti, o che tipo di delirio stiano combinando i nani della classetta!

Alice scommettitrice




Sunday, April 3, 2022

Arsenio Lupin

Qualche settimana fa, una domenica come tante, verso le 7 di sera,  il Grinta esce di casa per andare a correre.

Come d'abitudine, esce lasciando la porta di casa aperta.
Come d'abitudine, esce lasciando la porta del giardino aperta.

Alice e l'Elfo, al piano di sopra, sono nella stanza dell'Elfo a cercare di capire come attaccare il caos di lego, dinosauri, peluches, libri (e peli di gatto!) che é esploso ovunque, quindi stanno discutendo, facendo baccano, lanciando giochi nelle varie ceste e, insomma, sono rumorosamente affaccendati.

Quando il Grinta torna, passa 20 minuti a cercare il suo computer...
Grinta: "Non lo trovo" 
Alice: (voce da Puffo Quattrocchi attivata) "... perché sei disorganizzato e disordinato e irresponsabbile, Grinta, e non ti occupi delle tue cose!"
Il "non lo trovo" del Grinta si fa sempre più acuto e stressante... "ma era quiiiii... sul tavoloooooo...."
Alice: "Salterà fuori, non mi straziare che abbiamo già messo a posto 3 mesi di delirio..."

Grinta: "Non trovo il portafoglio"
Alice: "e vabbè, ma comprati un cervello nuovo, Grinta, che ne soooo"
Grinta: "No, seriamente... non lo trovo... il tuo dov'è?"
Alice: "come dov'è il mio... l'avevo dato a te, figlio di un Dio minore che non sei altro... "
Grinta: "No ma pure quello, io l'avevo messo sul tavolooooo"

A quel punto squilla il telefono di Alice.
Messaggino della banca: "stai cercando di prelevare 50 euri, ma ti blocchiamo"

I due svampiti dell'anno si guardano, e piano piano (si sentono le rotelle arrugginite del cervello che girano faticosamente...) Capiscono.

"Merda. Qualcuno é entrato in casa!"

A quel punto seguono 40 minuti di delirio per capire se manca altro, per bloccare le carte, cambiare le password delle email, gli accessi diretti a tutti i vari siti dove puoi accattarti roba, dichiarare lo smarrimento dei documenti online...

Poi Alice, che quando é agitata ha bisogno di parlare, chiama Ciliegia, e Ciliegia, che é una persona intelligente, le dice "ma devi chiamare la polizia!"
Alice: "ma no, tanto ormai é andata, cosa la chiamo a fare?!"
"Ma come cosa la chiami a fare, balenga! Dichiari il furto, magari sono ancora in giro, magari no... chiamali!"

Quindi, per la prima volta in 5 anni, Alice chiama la polizia.
Alice: "Buongiorno, sono Alice, scusi il disturbo eh, ma siamo stupidi e ci han rubato in casa perché non abbiamo chiuso le porte, bon, così lo sapete, grazie mille e buone cose..."
"Veniamo lì"
Alice: "no, vabbè, ma guardi che non c'è bisogno, non hanno spaccato nulla, e ormai quel che han preso è preso..."
"mando una pattuglia, arriveranno verso le 22.00"
Alice: "Ma veramente..."
"restate lì" 
Alice: "E dove devo andare, io alle 21.00 dormo..."

Alle 10 arrivano i poliziotti, che propongono di PRENDERE LE IMPRONTE DIGITALI

Alice, vergognandosi come un cane, spiega che loro ci han messo tipo 2 ore prima di capire di essere stati derubati, che impronte non ce ne saranno più; o meglio ce ne saranno millemila...

Se ne vanno dicendo che riflettono.

L'Elfo nel frattempo, mentre loro temevano che avrebbe avuto traumi permanenti e crisi d'ansia, progettava in camera sua bozzetti di trappole e esche per acchiappare i prossimi ladri:
"mamma, se mettiamo fuori una grande pila con tanti soldi, e magari anche dei gioielli, e tutto attorno facciamo un buco e lo ricopriamo di terra, e poi in alto mettiamo una rete che scatta quando si avvicinano... li prendiamo di sicuro!"

Giusto per avvisarvi che se venite a trovarli prossimamente troverete il portone  chiuso...
e fate attenzione a dove mettete i piedi in giardino!


Alice ladrizzatrice


P.S. ... e comunque il fatto che vivano da 5 anni nella banliù e che si siano fatti derubare solo ora è un segno della sicurezza del quartiere, gente, davvero!!!

Wednesday, February 23, 2022

Cloppete Cloppete

L'Elfo non é un amante dello sport.

Corre scordinato e sballonzoloso, come un tiramolla con il mal di mare.

Va a fare nuoto ed esce dalla lezione tutto blu perché é alto e secco, senza massa grassa quindi si congela come un calippo alla fragola e sta a galla per miracolo, come le pulci d'acqua.

Nei giochi con la palla la manca, in quelli dove c'è da correre cade, se occorre aver forza usa la strategia dell'Opossum: si accascia a terra e finge di essere morto.

Anche per questo alla fine l'opzione dell'anno é stata "il Pony".

Che poi, diciamocelo, fare pony vuol dire che la metà del lavoro lo fa l'equino che ti porta a spasso, e buona parte del tempo la passi seduto, quindi come sport per l'Elfo é perfetto.

La Landa dei Pony si trova due villaggi più giù, quindi in genere é il Grinta che si incarica del trasporto del camvaliere...  ma oggi, dopo oltre 7 mesi di onorata carriera a evitare sto accollo, Alice ha accompagnato l'Elfo a Pony.

Va detto che preparare 'sti pony é uno sbattimento, 

che 'sti pony sono più spazzolati loro che Alice la sera di capodanno,

che tra l'altro sono dei testoni incredibili (pare che sianno più testardi dei cavalli normali, e te credo, passano la vita a portare sul dorso minorenni impestati!)

che l'Elfo andava brigava, si pigliava l'equino dalla stalla, tirava selle, agganciava cinghie, puliva zoccoli e faceva millemila robe astruse mentre Alice lo guardava allibita e si diceva "ma questo é lo stesso tipo che per lavarsi i denti ci impiega 20 minuti!?!"

E soprattutto, l'Elfo e non aveva paura.

Perché comunque, ad Alice, i cavalli, con sti occhi grandi, il musone, i denti e gli zoccoli, i cavalli incutono un reverenziale rispetto, quando non un atavico timore.

Il pony della giornata (cambiano ogni volta destriero) era LUCIFERO.

Che subito vien da dire santiddiosantissimo, 'na Bbestia di Satana?! 

Poi lo guardi, e pare un orsetto del cuore, e infatti gli hanno cambiato il nome e l'hanno abbreviato in Lulù.

L'Elfo "quando andrà in pensione possiamo prenderlo noi Lulù? Lo teniamo in giardino, È buono pure con i gatti!"

 


Alice ponyzzatrice

Sunday, January 30, 2022

REQUIEM del TOPINO

 


Mistero, fiero come non mai, ha portato in casa un topino ormai QUASI morto. Per ammazzarlo in diretta nella cucina (uno sborone di prima categoria)


L'Elfo ha pianto per 2 ore a sprazzi.  Poi si è chiuso nella sua stanza a parlare da solo, e aui e la si sentivano sprazzi di monologo "ma perché, perché, ma che pena" ," era piccino, era piccolino, era così carino..." " io non so se perdonerò mai Mistero". 


La mattina l'Elfo si alza chiedendo "mamma, ma possiamo prenderlo un topino? A me piacciono proprio..."


C'è una lezione sulla legge della natura, l'istino predatore, la piramide alimentare e tutte quelle menate lì che chiaramente è sfuggita.


Alice topizzatrice

Sunday, January 2, 2022

3 Gennaio

 La Francia é quel paese incivilizzato in cui non rispettano la sacra e onorevole figura dell BAFANA, una terra di empi, che mangia lumache e che condanna insegnanti e bambini a rientrare il 3 gennaio e ad andare a scuola PURE il 6.


Una terra talmente priva di etica befanifera che non esiste manco il carbone di zucchero, e le poche volte che Alice è riuscita a procurarselo e a condividerlo con i bimbi della sua classe è stato come aprire loro un mondo e far cadere il velo di Maya.


Perchè, come diceva Altra Ciliegia:  noi in Italia non celebriamo, non festeggiamo duro.

 

Alice lavoratrice (anche se una ulteriore settimana a casa se la sarebbe fatta con piacere...)