Sunday, May 17, 2009

indovina l'oggetto

Ciao, Cosa sono?



Sì,
esatto.
Sono la Fu-folta capigliatura del Grinta.
Alice mi adorava, trovava che gli conferisse un non so che di Lancillotto e un'aria da figlio dei fiori... eppure sono finito così, sul pavimento, tagliato via in malo modo.
La dura vita del pelo superfluo.


I tempi in cui facevo il mio dovere il Grinta appariva così:


Ora, senza di me, il Grinta ha quella che definirei una capigliatura a funghetto elettrico.
Insomma, è un po' una...


E già grazie che con le forbici arrugginite e senza lama non gli sia venuto in testa un ananas esploso.
E sì, si sarebbe pure potuto decidere di investire 20-30 dollari in un parrucchiere, ma vuoi mettere il brivido?
E poi c'è la recessione.
E poi Alice si diverte a sforbiciare il Grinta.

(Gente, li ho pure "sfoltiti e scalati in alto" come su richiesta di mister Pignolo. Se mi butta male con le scuole o le librerie mi lancio come shampista e faccio il botto)

E comunque speriamo che si sbrighino a ricrescere, che con i capelli corti il Grinta è quasi scambiabile per una persona seria.

Alice tagliuzzatrice

5 comments:

  1. quando vieni a tagliarli anche a me? ;)

    ReplyDelete
  2. Nonsi, quando vuoi! Da quando siamo arrivati qui sono stata nominata parrucchiera di famiglia... sto diventando una professionista della forbice, ormai!!!

    Drewes: macchè! Tutto con forbici (vecchie e scassate), che avere il grinta con la crapa pelata tipo Homer Simpson no, eh!

    ReplyDelete
  3. Beh, potresti rimediare come il mio avatar: una busta e via.

    ReplyDelete
  4. Drewes :) un po' claustrofibico però!

    ReplyDelete

edddaì, blatera un po' con me!