Tuesday, August 14, 2012

E' aperto il toto-classe!

A quanto pare il prossimo anno Alice potrebbe essere con i nani di due anni oppure con i quattrenni.
 (... oh, ma potrebbe comunque esserci un colpo di scena e  finire con i treenni, chissà!)
Visto che l'attesa la uccide, ha deciso di prendere un bel respiro e darsi alla listofilia. Lascia dunque qui, a imperitura memoria, una lista con i pro e i contro di entrambe le possibilita'... la mette qui a  così che poi, quando avrà il verdetto finale , potrà venire a leggersela per benino e ricordarsi di essere fortunata, e se lei si azzarda a lamentarsi voi le potete dire "ma che ti lamenti pirla?!"
Pronti?
Allora:

Se sta con i duenni:
(+)  Si divertira' un sacco, perche' a stare con i nani piccoli e come pigliare una navicella spazio-temporale: entrano che sono dei cosini paffuti e disperati e, dopo otto mesi, si trasformano dottorandi (quanto meno dal punto di vista psico-sociale)!
(+) Se l'anno prossimo Alice e il Grinta sono ancora a Niu Iorc, potrebbe di nuovo lottare per seguirli e portarseli nella classe dei 3 anni, senza dover ricominciare tutto da capo.
(-) Perdera' decibel durante l'inserimento, quando i nani faranno il coro del Dolore e canteranno l'inno del nano Abbandonato dalla Madre Degenere nelle Mani dell'Educatrice Assassina, e sara' stremata per la maggior parte dell'anno visto che con i duenni ci sono 2 classi da insegnare (perche'  a mezzogiorno i nani vanno via, timbrano il cartellino e vanno a farsi la pennica, che son mica scemi... le maestre invece ingurgitano un po' di sbobba e poi all'1.00 c'e' il nuovo gruppo che arriva, e si arricomincia tutto da capo. Loro sono freschi, riposati e bellicosi... le maestre sono pezze da piedi lavate in candeggina).
(-) La documentazione per i duenni e' un casino, piglia piu' tempo e sono in genere tutti video (che non e' che a due anni stanno a farsi tutte ste conversazioni filosofiche, loro toccano, esplorano, fanno, cosano...quindi tocca girare ore e ore di video che poi vanno editati,  tagliati, sottotitolati... una roba che manco a Discovery Channel).

Se sta con i quattrenni:
(+) Si divertira' un sacco, perche' a quattro anni si possono esplorare un sacco di cose, ed a quattro anni i nani hanno tante di quelle idee,  teorie, e modi speciali di vedere il mondo che Alice si sorprende a non dover pagare il biglietto per starli ad ascoltare!
A quattro anni si puo' discutere e scoprire un sacco di cose bellissime e terribili.
(+) la classe e' una e una sola, che resta fino alle 2 emmezza, poi Alice avrebbe 2 ore emmezza per documentare e farsi tutte le mille cose che vanno fatte... insomma, c'e' un sacco di tempo per rivedere video, discutere, progettare per benino.
(-) La classe che si ritrovera' (alcuni nani li ha gia' visti in giro, e ci ha passato un po' di tempo) non e' fatta esattamente di menti eccelse e cuori puri... arrivano dalla classe di Vulcanica, dove regnava il pugno di ferro, e come si allentano un po' le regole questi finiscono per l'attaccarsi ai lampadari (letteralmente). Inoltre avere i 4 anni vuol dire che dovra' per forza ricominciare daccapo l'anno futuro se lei e il Grinta saranno ancora qui.
(-) Il curriculum. Tutta 'sta rottura di marroni del leggere, scrivere etc etc... e le valutazioni e i test per entrare nelle scuole rinomate... che due cojioni!!

Le colleghe con cui lavorerà in entrambi i casi sono ancora un mistero, e toccherà aspettare fine agosto perche' ci vogliono a frigolare sulla graticola come costine... ma le statistiche giocano terribilmente a suo favore!
A questo punto grazie ai suoi super-poteri nella scuoletta c'è solo una collega con cui non ha molta voglia di lavorare, vuoi proprio che si becchi quella?! Insomma, ci sono buone possibilità che riesca a sfangarla e che questo quarto anno sia a base di lavoro sodo e divertimento, senza drammi e ulcere!
(Voi pero' intonate alti una macumb preventiva, grazie!).

Alice aspettatrice

P.s. Ma voi chi vorreste? I nani picocli o i nani grandi?
Alice intervistatrice

9 comments:

  1. Avendo il nano piccolo E il nano grande, ti direi "a volte nessuno, almeno per un paio di giorni"! :-)

    Giudicando dai miei, ti auguro i grandi per la tua salute mentale. Ma credo che col piccolo ti divertiresti: a volte è così disgraziato che ci si può solo ridere

    ReplyDelete
  2. cmq vada, ti divertirai un sacco :-)

    ReplyDelete
  3. Io voto per i piccoli quattrenni!
    Pregusto già i racconti delle loro elaborazioni filosofiche!

    ---Alex

    ReplyDelete
  4. Anch'io voto per i quattrenni :)
    Ma quindi può darsi che fra un anno vi trasferite? Ancora in USA o tornate in Italia?

    ReplyDelete
  5. io voto per i duenni. a parte il timpano perforato, poi puoi regredire alla loro età mentale, che è più divertente. e non devi preoccuparti di test e compagnia bella.

    ReplyDelete
  6. Boston: "A volte nessuno, almeno per un paio di giorni"... Vero! Per questo amo i weekend!! gne gne gne!

    marica: Esattooo! :)

    Alex: in effetti quest anno il blog si e' riempito di piccole perle nanesche :)

    Cherry: Tra uno o due anni potremmo finire da qualche parte negli USA (ma NON in NYC), in Canada, nel Sudamerica, in Asia, in Australia, in Europa o in Italia... per il momento abbiamo fuori dai giochi solo il Polo e l'Africa, il resto e' tutto possibile :)

    natalia Pi: evviva la regressione!!

    Riru: ah, tutti quegli ometti e signorine! :)

    ReplyDelete
  7. Mmmmmmmhhhh....
    intanto sono iniziate le crisi d'identità.... ;-)

    ---Alex

    ReplyDelete
  8. Alex: hahahha...
    uffa, anche qui sopra trattasi di Alice con user sbagliato...
    C'e' troppa gente in questa casaaa!!!
    :-D!!!
    Alice incasinatrice

    ReplyDelete

edddaì, blatera un po' con me!